ESISTE UN MERCATO NERO DEI GAS REFRIGERANTI IN EUROPA.

CON UN’APPLICAZIONE PIÙ RIGOROSA DELLE NORME, POSSIAMO AFFRONTARE QUESTA ATTIVITÀ ILLEGALE CHE FINANZIA LE ORGANIZZAZIONI CRIMINALI, MINACCIA LE PICCOLE IMPRESE CHE SVOLGONO LA LORO ATTIVITÀ IN MANIERA LEGITTIMA E BLOCCA I PROGRESSI VERSO GLI OBIETTIVI CLIMATICI.

SONO STATI FATTI DEI PASSI IN AVANTI, MA È NECESSARIO FARE DI PIÙ.

Dobbiamo fare qualcosa, subito.

Chi Siamo

Qual è il problema?

L’Europa ha un grande problema, invisibile. Ogni anno, enormi quantità di gas refrigerante vengono contrabbandate nei paesi di tutta Europa. L’applicazione disomogenea delle norme da parte degli Stati membri dell’UE ha creato lo spazio per le organizzazioni criminali per aggirare sia il sistema delle quote che la legge. Di recente, grazie agli sforzi della catena del valore degli HFC e delle autorità, sono state prese misure efficaci per affrontare questo problema. Tuttavia, è necessario fare di più per vincere questa battaglia.

Gli idrofluorocarburi, conosciuti anche come HFC, sono utilizzati nei sistemi di refrigerazione, condizionamento dell’aria, ma anche come agenti espandenti in spray, schiume e materiali isolanti e come agenti antincendio. Sono refrigeranti altamente efficaci ed efficienti dal punto di vista energetico.

A causa dell’elevato GWP (Global Warming Potential) di alcuni gas refrigeranti HFC, il loro consumo è sottoposto a una riduzione graduale.  In Europa, questa riduzione è attuata con il sistema delle quote che limita l’immissione in commercio di tale sostanza, promuovendo così un passaggio graduale verso alternative con GWP inferiori.

Queste quote sono aggirate dalle organizzazioni criminali, che realizzano ingenti profitti sul mercato nero e attraverso un commercio elettronico incontrollato. Così facendo, aumentano anche la quantità di HFC ad elevato GWP che circola in Europa. Le spedizioni illegali spesso contengono prodotti come gli HFC R-134a, R-404A, R-410A, R-32, R-507A e R-407C.

COSA BISOGNA FARE ADESSO?

Con alcuni Stati membri come Germania, Italia, Grecia ed Estonia che adottano misure forti per contrastare il commercio illegale, c’è il rischio che i criminali trovino strade diverse e nuovi modi per aggirare la legge.

Per evitare tutto questo, EFCTC chiede quanto segue:

Applicare la legge

Un’applicazione più rigorosa delle norme negli Stati membri dell’UE serve a scoraggiare i criminali.

Controlla la pagina “”Azioni”” per vedere dove questa applicazione sta facendo guadagnare terreno sui criminali e sta permettendo il sequestro di HFC illegali.

Controllare la catena di approvvigionamento

Più persone conoscono questo problema nella catena del valore, meglio è. Collabora, informa e suggerisci soluzioni.

Per saperne di più su ciò che altri come te stanno facendo per vincere questa battaglia e per mostrare il tuo impegno agli altri, puoi iscriverti al nostro Pledge.

racciare l’attività criminale

Il primo passo per fermare i criminali è assicurarsi che non abbiano un posto dove nascondersi. Per questo la catena del valore può essere vigile quanto le autorità di controllo e le forze dell’ordine.

Segnalare i sospetti in modo che si possa indagare è un passo decisivo che puoi compiere subito.

Tutte le attività sospette possono essere segnalate alla linea di segnalazione anonima di EFCTC.

Lavoriamo insieme e agiamo, ora.

Eliminiamo il mercato nero degli HFC.

I dati

Cosa sappiamo?

Passo dopo passo, l’Europa sta chiudendo la porta ai criminali che cercano di importare illegalmente HFC nell’UE.

Perché abbiamo bisogno degli HFC?

Scopri di più

Contenuti

Una videoserie animata

Notizie

Contattaci – Ferma il contrabbando

Se sei a conoscenza o vedi attività commerciali sospette o illegali, segnalale. Proteggeremo il tuo anonimato e prenderemo le misure necessarie per indagare.

Action line

Utilizza la linea di segnalazione anonima EFCTC per conoscere e segnalare attività di commercio di HFC illecite.

Visita il portale

Per ulteriori informazioni, contattaci.

Contattaci